09 7 / 2012

Spero ovviamente di no, per gli amici Argentini, ma forse sarebbe ora che certi “indignados” complottisti che fanno il giro dei talk show nostrani a propagandare le loro “assolute certezze”, e che spingono il modello argentino come idea risolutiva per la crisi italiana (default e poi via che si cresce liberi dai cattivoni del New Monti Order) si facessero un bell’esame di coscienza. Se riescono a trovarla.